Blogger day da T’a Milano Store & Bistrot

Ringrazio ancora lo staff di Ta milano per avermi dato la possibilità’ di partecipare al questo Blogger day tenutosi in via Clerici, 1 a Milano. Proprio all’interno del Bistrot, un ambiente molto raffinato, curato in ogni dettaglio; un angolo di ‘New York’ nel cuore di Milano eh si… perché l’ambiente a me ricorda molto i bar di New York, molto eleganti e con quell’atmosfera magica  dove sembra che i problemi della vita quotidiana svaniscano, dove tra una chiacchiera e l’altra il tempo volta e soprattutto il tempo volta se ci lasciamo coccolare da barman qualificati e molto preparati su cocktail all’avanguardia e sopratutto sapranno consigliarvi il giusto abbinamento con la pietanza che desiderante gustare, perché Ta milano non è un semplice bar ma è anche un elegante ristorante curato dallo chef Umberto Vezzoli ormai chef di fama mondiale.Ma non finisce qui il T’a Milano è anche pasticceria e cake design per ogni ricorrenza e soprattutto posso garantirvi che la qualità del cioccolato è davvero eccellente per un motivo.. Dietro al nome T’a si cela una famglia di grande prestigio i famosissimi Fratelli Alemagna. Quindi è una giusta alternativa milanese per chi cerca momenti di relax, in compagnia o anche per parlare di affari.

Ecco qualche foto dell’evento IMG_3566

 

IMG_3571

IMG_3584

IMG_3585IMG_3582IMG_3576

 

IMG_3598

IMG_3602

 

 

 

Ed ecco anche un comunicato stampa redatto da Margherita Cavaglia’  che ho avuto la fortuna di conoscere personalmente e ringrazio per la cordialità’ e professionalità

 

Store & Bistrot

IMG_3576

 

In via Clerici 1, di fianco allo storico Palazzo Clerici nel cuore di Milano, nasce un locale firmato da una famiglia che di Milano ha fatto la storia.

T’a Milano Store & Bistrot è il luogo in cui l’azienda dei fratelli Alemagna esprime al massimo la sua essenza: nella pasticceria e caffetteria sofisticata, nel ristorante gourmet, nel raffinato cocktail bar, nel flagship store. Si tratta di un luogo che ha le sue radici nella tradizione culinaria italiana, ma dal respiro internazionale.

Il consiglio è di recarsi mezz’ora prima dell’orario di prenotazione per accomodarsi al bancone e gustare un cocktail osservando i barman all’opera. Segue la cena curata dallo chef bresciano pluripremiato Umberto Vezzoli.

Le raffinatezze che riserva T’a Milano Store & Bistrot non sono limitate a cena e aperitivo, ma si estendono al lunch e soprattutto ai momenti “dolci” della giornata, quelli forse più legati al peccato di gola e alla coccola, come la colazione e il tea time. Saranno in questo caso la cioccolateria e l’alta pasticceria a farla da padrone tentando il cliente con dolci sorprese da consumare al momento o da portare a casa.

Per i più affezionati estimatori del marchio e per i turisti amanti dell’alta qualità made in Italy, i fratelli Alemagna hanno creato i luxury box che raccolgono diverse selezioni di prodotti dell’azienda cioccolatiera milanese.

 

LA SCHEDA

T’a Milano – Store & Bistrot

via Clerici, 1 – Milano

MM 1 Duomo – MM 2 Montenapoleone

Prenotazioni: +39.02.87386130

reservation@tamilano.com

 

Orario:

Da lunedì a venerdì dalle 7.30 del mattino a mezzanotte.

Sabato dalle 11.00 del mattino a mezzanotte.

Domenica chiuso.

Numero coperti: 60

 

www.tamilano.com/store-bistrot/

 

T’A MILANO

 

Nel cuore di Milano nasce un locale firmato da una famiglia che di Milano ha fatto la storia.

Tancredi e Alberto Alemagna inaugurano, in concomitanza con le sfilate maschili milanesi, il primo T’a Milano Store & Bistrot. Il locale, che dell’azienda cioccolatiera dei fratelli Alemagna porta il nome, è molto più di un punto vendita.

 

 

 

UN AMBIENTE UNICO DALLO STILE RAFFINATO

 

Negli spazi totalmente rivoluzionati dell’ex Bar Victoria di via Clerici, di fianco allo storico Palazzo Clerici, gli Alemagna rendono omaggio allo stile, al gusto e al design italiani. T’a Milano Store & Bistrot è un luogo raffinato in cui ogni dettaglio è studiato per sedurre e coccolare gli ospiti volendo rappresentare un’attrattiva per il milanese come per il visitatore internazionale. Così le lampade, i tavoli e le sedute in velluto della Kvadrat sono pezzi unici ideati da Vincenzo Decotiis, architetto e creativo che firma il locale; i banchi e gli altri arredi della comasca Cierresse sono perfettamente armonizzati nell’ambiente, che ospita 50 coperti, reso unico dai prestigiosi marmi Antolini e dagli speciali rivestimenti in gesso che arricchiscono pareti e soffitti. Un’attenzione particolare è stata riposta anche nell’illuminazione che la Zeronovelab ha curato posizionando sapientemente faretti e barre led.

 

 

LA CUCINA “NASCOSTA” DELLO CHEF VEZZOLI

IMG_3585

T’a Milano Store & Bistrot celebra l’Italian lifestyle non solo nelle sue sale raffinate, ma anche nel luogo che probabilmente più di ogni altro ci fa amare all’estero: la cucina. Le cucine di T’a Milano, nel senso letterale del termine, sono un’attrazione in sé. Poste nel piano inferiore del locale sono state ricavate da un antico caveau riconoscibile dal massiccio portone in ferro. Qui lo chef bresciano Umberto Vezzoli custodisce i segreti dei piatti creati per T’a Milano. Come l’innovativo utilizzo del burro di cacao, ad esempio, che grazie alla sua derivazione vegetale consente una cottura morbida, digeribile e rispettosa del gusto originale dei singoli ingredienti. Con sapienza tutta italiana la vocazione per il dolce di Tancredi e Alberto Alemagna si unisce, quindi, a ricette di derivazione internazionale. Lo chef Vezzoli, forte delle sue esperienze in Europa e Giappone e recentemente insignito in Francia del Grand Cordon d’Or, ha studiato per gli Alemagna ricette che uniscono la tradizione culinaria delle regioni italiane a piatti tipici del resto del mondo. Si potrà così scegliere tra “milano/tokyo” (risotto milanese con tartare di tonno) o “milano/budapest” (cotoletta alla milanese con fois gras ungherese) per un menu che mescola con grande eleganza qualità, sapore e colore.

 

L’APERITIVO COME A NEW YORK

IMG_3584 

Il bancone, tutto parte da qui. Anche nella carta dei cocktail i fratelli Alemagna hanno riposto grande cura e attenzione lasciandosi guidare dalla filosofia del marchio T’a. I barman T’a Milano hanno così creato cocktail d’ispirazione italiani e internazionali, ma elaborati pensando al mondo del cioccolato, del dolce e dei profumi tipici di T’a. L’aspirazione di Tancredi e Alberto è che chi sceglie il loro locale per cenare si rechi mezz’ora prima della sua prenotazione per accomodarsi al bancone e osservare il barman miscelare il suo drink. E quello stesso drink potrà poi essere trasferito al ristorante perché, proprio come accade a New York, la carta dei cocktail di T’a Milano è pensata per accompagnare la cena tanto quanto l’ampia selezione di vini italiani ed esteri.

 

 

 

OGNI MOMENTO E’ BUONO PER LASCIARSI TENTARE

 

Le sorprese che riserva T’a Milano Store & Bistrot non sono però limitate alla cena o all’aperitivo, ma si estendono al lunch e soprattutto ai momenti “dolci” della giornata, quelli forse più legati al peccato di gola e alla coccola, come la colazione e il tea time. Saranno in questo caso la cioccolateria e l’alta pasticceria T’a a farla da padrone tentando il cliente con dolci sorprese da consumare al momento o da portare a casa. Da T’a Milano è possibile trovare tutti i confezionati T’a normalmente in distribuzione, insieme a creazioni uniche e lussuose create appositamente per il flagship store. Per i più affezionati estimatori del marchio e per i turisti amanti dell’alta qualità made in Italy, i fratelli Alemagna hanno creato i luxury box di T’a Milano Store & Bistrot che da via Clerici potranno essere recapitati e regalati in qualsiasi destinazione nel mondo.

 

 

LA SCHEDA

T’a Milano

via Clerici, 1 – Milano

(MM Duomo/Montenapoleone)

Da lunedì a sabato dalle 7.00 alle 23.00 (ultimo ordine). Domenica chiuso.

Numeri di coperti: 50

www.tamilano.com

 

LO CHEF

Umberto Vezzoli, bresciano, classe 1961. Inizia a lavorare in Italia tra Brescia, Verona e Trento, ma ancora giovanissimo si trasferisce a Berlino e poi in  Giappone dove apre e gestisce per la Tyk Corporation di Tokyo, tre ristoranti di cucina italiana sparsi sull’isola nipponica. Torna in Italia come executive chef all’Hotel Palace di Milano. Insegna all’Istituto Arti Culinarie Etoile di Venezia e collabora come autore a molte riviste e guide specializzate. Per la mostra I Mestieri d’Arte alla scoperta del Futuro alla Triennale di Milano, 1992 ideò la sezione La cucina invisibile. E’ membro del Grand Cordon d’Or de France, della Comunità Europea Cuochi e della Chaine des Rotisseur.

IMG_3580

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

x

Lost Password